Carta dei Servizi

derodolfi

Aggiornata al 10.02.2016

Perché la carta dei servizi
Del Centro Diurno Integrato “De Rodolfi”

In un mondo dove anche l’erogazione dei Servizi Sociali è assoggettata alla fredda realtà dei risultati economici e contabili, diventa importante ed indispensabile presentare una corretta illustrazione dei principi operativi e delle modalità di funzionamento delle nostre unità d’offerta; in questo modo coloro che si rivolgono all’Azienda Speciale MultiServizi di Vigevano possono conoscere i contenuti dell’offerta assistenziale ed i motivi dei costi che sono chiamati a sostenere per il benessere dei loro familiari che vengono affidati all’insieme degli operatori che prestano la propria attività presso l’Istituto "De Rodolfi".
In tal senso l’Azienda vuole operare secondo il principio di trasparenza, intesa come informazione precisa e puntuale verso gli utenti ed i loro familiari, per poter presentare correttamente le modalità operative con cui l’Azienda ed i suoi operatori si impegnano ad accogliere le persone che si rivolgono al nostro Centro Diurno Integrato per chiedere di poter usufruire dei Servizi in esso erogati.
Il principio di trasparenza, inoltre, porta con sé l'idea di collaborazione fra chi opera nel Centro, coloro che vi ricevono Servizi ed assistenza e le loro famiglie; una collaborazione che si esplica attraverso il confronto sereno e rispettoso delle reciproche esigenze e competenze dalla cui unione deve derivare il benessere dell’anziano che frequenta il Centro Diurno e che riceve i Servizi in esso attivati.
In coerenza con il principio di conoscenza l’Azienda desidera esplicitare, altresì, la ricchezza di risorse e di potenzialità presenti nell’Istituto "De Rodolfi"; l’obiettivo è condividere con l’utenza la consapevolezza delle risorse umane, organizzative e strumentali presenti nell’istituto la cui continua valorizzazione costituisce l’indirizzo operativo quotidiano dell’Azienda. La presa di coscienza consapevole del valore di sé e del proprio lavoro consente agli operatori di sentirsi parte di un processo attivo e propositivo attraverso il quale accrescere il valore aggiunto delle prestazioni assistenziali che vengono fornite agli ospiti della comunità attraverso il lavoro quotidiano nel Centro Diurno dell’istituto.
Il desiderio degli Amministratori e degli operatori dell’Azienda è rendere questa Carta dei Servizil'inizio di un dialogo costruttivo e propositivo con tutti coloro che, per motivi ed interessi diversi, interagisconocon il Centro Diurno e con l’Istituto "De Rodolfi".


Le finalità del Centro Diurno Integrato e i principi fondamentali della nostra attività

Il C.D.I. “De Rodolfi” è una unità d’offerta di servizi semi residenziali, sanitari e assistenziali in coerenza con gli standard strutturali e gestionali dettati dalla normativa vigente. I servizi assistenziali e sanitari sono offerti a favore di persone anziane ultra sessantacinquenni, residenti prevalentemente nel Comune di Vigevano, che si trovano in condizioni di parziale autosufficienza ovvero che si trovano a rischio di perdita di autonomia.

Le finalità del C.D.I. sono:

  • garantire un intervento di assistenza e di cura unitario e globale
  • promuovere e favorire la tutela della salute e una vita di qualità della persona anziana, soprattutto con riferimento alle attività di prevenzione e di mantenimento delle capacità cognitive e funzionali residue
  • proporsi come riferimento culturale per la promozione di momenti di studio, dibattiti, incontri sulle problematiche della terza età, nonché la promozione di ricerche in ambito clinico, psicologico e sociale nell'area anziani.

Il C.D.I. "De Rodolfi", nel perseguire le proprie finalità, si ispira ai seguenti principi:

UGUAGLIANZA
Ogni persona ha il diritto di ricevere l'assistenza e le cure mediche senza distinzione di sesso, lingua, religione, opinioni politiche e condizioni socio-economiche nel rispetto degli standard e dei requisiti previsti dalla normativa vigente.

IMPARZIALITA'
Il Servizio offerto da tutti gli operatori del C.D.I. si ispira a criteri di obiettività, giustizia e imparzialità.

CONTINUITA'
L'Azienda assicura, attraverso le attività e le prestazioni erogate dal C.D.I., la continuità dei Servizi offerti al fine di promuovere la vita sociale e di relazione degli assistiti.

PARTECIPAZIONE
L'utente ha il diritto di accesso alle informazioni che lo riguardano, secondo le modalità previste dalla legislazione vigente.

EFFICIENZA ED EFFICACIA
Il Servizio è erogato in modo da garantire un ottimale rapporto tra risorse impegnate e risultati ottenuti. Tutti gli interventi sono orientati alla soddisfazione dei bisogni di salute e di assistenza dei cittadini che accedono alla struttura.

ACCOGLIENZA
Il C.D.I. "De Rodolfi" si pone, nei confronti degli utenti, in un'ottica di ascolto per interagire con loro e soddisfare i bisogni mediante un lavoro di informazione e di educazione socio-sanitaria.
E' più facile affrontare e risolvere le esigenze espresse in un clima di vicendevole fiducia attraverso l'ascolto e la comprensione delle richieste degli utenti.

ETICA
Il lavoro nel nostro C.D.I. si fonda sulla convinzione che occorre valorizzare il ruolo, la presenza e la cultura degli anziani; per far questo l'Azienda ritiene necessario educare la popolazione al riconoscimento e al rispetto dei diritti degli anziani, oltre che all'adempimento dei doveri di assistenza e sostegno agli stessi da parte dii tutti i soggetti pubblici e privati che partecipano alla realizzazione della società in cui viviamo.

 

CODICE ETICO
Si rimanda al CODICE ETICO pubblicato e periodicamente aggiornato sul sito internet dell'Azienda che si riferisce ai principi di :

  • rispetto della normativa vigente;
  • onestà e correttezza
  • imparzialità e pari opportunità
  • centralità della persona
  • riservatezza
  • prevenzioni e conflitti d'interesse
  • trasparenza e completezza delle informazioni

 


Che cos’è il Centro Diurno Integrato
A chi si rivolge
Quali finalità persegue
Programmi e progetti
Come visitare il Centro Diurno Integrato

CHE COS’E’ IL CENTRO DIURNO INTEGRATO
Il Centro Diurno Integrato fu istituito, in via sperimentale, con deliberazione della Giunta Comunale di Vigevano n. 480 del 11.03.1987. La nuova sede, collegata con la R.S.A. Istituto De Rodolfi - via Bramante 4, è facilmente raggiungibile con i mezzi di trasporto pubblici.
Il Centro Diurno Integrato è autorizzato ad accogliere 40 ospiti; è un Servizio integrato nella rete dei Servizi offerti agli anziani ed opera in regime di ospitalità diurna per fornire supporto a situazioni di fragilità ed in alternativa al ricovero in Residenza Sanitario-Assistenziale; il Centro Diurno, pertanto, si rivela estremamente utile quando gli interventi a domicilio non sono in grado di garantire, con adeguata intensità e continuità, assistenza all'anziano parzialmente autosufficiente ma, al tempo stesso, il ricovero in R.S.A. si rivela oltremodo oneroso e restrittivo nella gestione dell'anziano.
Il Centro Diurno diventa, pertanto, il momento d'incontro tra il sistema dei Servizi socio-sanitari ed il sistema del care-giver familiare.
Il Centro Diurno Integrato è aperto tutto l'anno dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 19,00. E' chiuso nei giorni di domenica e delle festività infrasettimanali.

A CHI SI RIVOLGE
Il Centro Diurno Integrato è finalizzato all'accoglienza di:

  • persone anziane con compromissione parziale del livello di autonomia, anche caratterizzata da iniziale deterioramento cognitivo;
  • persone anziane a rischio di emarginazione;
  • disabili a vario livello di dipendenza fisica, psichica, sociale

 

QUALI FINALITA’ PERSEGUE
L'Azienda Speciale Multiservizi di Vigevano si propone, attraverso i Servizi erogati presso il Centro Diurno, di:

  • migliorare la qualità della vita dell'anziano mantenendo il più a lungo possibile nel proprio contesto abitativo/famigliare;
  • sostenere la permanenza nel mondo del lavoro dei componenti della famiglia che accudisce l'anziano parzialmente autosufficiente;
  • sostenere la famiglia nelle attività di assistenza e cura, riservando il ricorso alla residenzialità per le situazioni che ne hanno effettiva e prioritaria necessità.

 

PROGRAMMI E PROGETTI

Il Centro Diurno opera ponendo in essere programmi assistenziali finalizzati alla conservazione e, dove possibile, al recupero delle funzionalità e dell'autonomia soggettiva della persona attraverso:

  • redazione e sviluppo dei piani assistenziali individuali;
  • progetti educativi ed interventi riabilitativi personalizzati;
  • vita di comunità ed attività di relazione;
  • interventi di valorizzazione della persona e di sostegno psicologico dell'anziano;
  • recupero e mantenimento delle capacità manuali ed intellettuali.

Per conseguire i risultati che gli operatori di riferimento si propongono, l'Azienda ed il Centro Diurno si avvalgono di:

  • consulenze specialistiche: Fisiatra, Cardiologo, Otorino, Psicologa, Podologa;
  • posti di sollievo (n.4);
  • servizio di trasporto con mezzi dotati di elevatore;
  • personale in possesso dei requisiti di legge e di regolamento;
  • corsi di formazione permanente e corsi E.C.M. (Educazione Continua in Medicina).

La funzionalità operativa del Centro Diurno è assicurata dai Servizi amministrativi dell'Azienda e da specifiche attività di accoglienza/informazioni


Ubicazione della Struttura

C.D.I. annesso alla R.S.A. Istituto “ De Rodolfi”
Via Bramante n. 4 27029 Vigevano – Pavia
Tel. 0381 – 23709 ( centralino)
Fax: 0381 – 691781

Il C.D.I. è adiacente e collegato alla R.S.A. dell'Istituto De Rodolfi. E' ubicato in una zona centrale della città, in prossimità della Fiera e del Mercato, è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici.
E' vicino alla fermata degli autobus di Corso Torino – Circolare A - Circolare B.
La struttura architettonica è disposta su due piani; al piano terra è ubicata la palestra con l'annesso ambulatorio, al 1° piano si trovano:
una sala polifunzionale;
la sala per il riposo;
lo spazio dedicato alle attività di animazione;
i Servizi logistici e funzionali annessi e previsti dalla normativa di riferimento.
L'edificio è circondato da un ampio giardino con piante secolari dotato di panchine, con vialetti e zone di sosta in record, facilmente percorribili ed abitualmente utilizzato da ospiti e parenti. Durante la stagione estiva è possibile svolgere attività ludico/ricreative all'aperto.

 

COME VISITARE IL CENTRO DIURNO INTEGRATO

E’ possibile visitare il Centro Diurno Integrato prima/dopo l’inoltro della domanda di accesso tramite appuntamento con l'operatore addetto al Servizio di Accoglienza.
La Direzione amministrativa e sanitaria è disponibile a colloqui con anziani e loro familiari al fine di valutare la corrispondenza dei servizi offerti con i loro bisogni. Si può fissare un appuntamento telefonando al numero 0381/23709 interno 418


I Servizi offerti

  • Servizi alberghieri e socio-sanitari
  • Posti di sollievo
  • La giornata tipo
  • Struttura del Menù

 

SERVIZI ALBERGHIERI E SOCIO-SANITARI

L’insieme dei servizi erogati presso il Centro Diurno comprende:

  1. trasporto con idoneo automezzo:
    a. da casa propria al Centro Diurno e rientro;
    b. agli ospedali o centri convenzionati per visite specialistiche;
  2. ristorazione (colazione, bevande calde/fredde a metà mattina, pranzo, merenda e cena);
  3. servizi di animazione e di socializzazione quali attività di gruppo o individuali (spettacoli, giochi, attività manuali, letture, ecc.) per contenere il rallentamento psico-fisico e la tendenza all’isolamento sociale e culturale, nonché per sviluppare una concezione positiva della propria vita.
  4. servizi alla persona quali supporto e protezione nelle attività della vita quotidiana, nell’assumere cibi e bevande, nella cura della persona (bagni assistiti);
  5. servizi sanitari e riabilitativi:
    a) valutazione fisiatrica;
    b) visite specialistiche del cardiologo e dell’otorino;
    c) trattamenti farmacologici concordati con il medico di medicina generale;
    d) medicazioni e prestazioni infermieristiche;
    e) trattamenti riabilitativi, occupazionali o di mantenimento delle abilità;
  6. servizio di podologia, su indicazione del medico;
  7. servizi di sostegno al contesto familiare o solidale, ufficio accoglienza/informazioni, segretariato sociale e interventi di informazione ed educazione per favorire e sostenere la domiciliarità;

POSTI DI SOLLIEVO
Al fine di diversificare le risposte e di favorire una maggiore integrazione con tutti i servizi territoriali sono operativi n. 4 posti di sollievo in regime diurno, destinati a persone parzialmente autosufficienti, che saranno accolte sulla base di un progetto personalizzato definito dalla equipe socio - sanitaria del De Rodolfi. La permanenza massima del sollievo è di giorni 90.

GIORNATA TIPO
Il Servizio di trasporto, con accompagnatore, inizia alle ore 8,30. Alle ore 9,30 circa gli utenti arrivano al Centro Diurno Integrato e usufruiscono della prima colazione. Alle ore 10.30/11.00 possono usufruire di una bevanda calda o fredda ( in base alla stagione ) Nella mattina si svolgono attività di animazione e riabilitazione.
Il pranzo è servito alle ore 12,00. Nel pomeriggio, dopo un breve relax, sono previste attività di gruppo. Alle ore 15,00 è servita la merenda. Alle ore 16,30, gli utenti che hanno scelto di frequentare il Centro con giornata breve, sono riaccompagnati a casa. Alle ore 18,00 viene servita la cena; il menù, esposto in reparto e proposto giornalmente, consente diverse possibilità di scelta. Verso le 19,00 è previsto il rientro al domicilio per coloro che hanno scelto la giornata lunga.

STRUTTURA DEL MENU’
Il menù è comune sia per gli ospiti presenti nella R.S.A. dell’Istituto sia per gli ospiti del Centro Diurno e comprende.
1° colazione: latte bianco o macchiato o, in alternativa, caffè o tè; pane o biscotti o fette biscottate; burro, marmellata.
Pranzo: un primo a scelta fra quattro piatti; un secondo a scelta fra tre piatti; un contorno a scelta fra tre piatti, un frutto di stagione scelto fra due tipi o frutta fresca frullata; dolce tre volte alla settimana, pane o grissini.
Cena: un primo a scelta fra tre piatti; un secondo a scelta fra due piatti; un contorno a scelta fra due piatti; un frutto di stagione scelto fra due tipi o frutta cotta; pane o grissini.
La scelta fra le varie portate è prenotata il giorno precedente. I menù sono articolati su due settimane e suddivisi in menù autunno/inverno (indicativamente 01/10-30/04) e primavera/estate (indicativamente 01/05-30/09); tali date potranno essere modificate dalla Direzione tenendo conto della situazione climatica contingente.
Per le bevande sia a pranzo che a cena l’ospite può scegliere fra acqua minerale o gassata. (E’ consigliato bere circa un litro e mezzo al giorno). Inoltre è prevista la fornitura di ¼ di vino bianco oppure rosso.
Per gli anziani che hanno difficoltà di masticazione la carne viene frullata; sono previsti, inoltre, omogeneizzati di carne, verdura e frutta come integratori alimentari. Su prescrizione medica vengono preparate diete speciali. I pasti vengono distribuiti tramite carrelli termici; inoltre il cucinotto è dotato di un forno a micro-onde. Molti anziani hanno la necessità di essere imboccati. Questo Servizio è garantito dal personale consentendo altresì, ai parenti che lo desiderano, di partecipare a questo importante momento.
Tutta la fase di preparazione e di distribuzione dei pasti è garantita, come qualità, da norme HACCP, avanzato sistema di controllo della qualità.
Periodicamente viene verificato il gradimento del menù da parte di ospiti e familiari.


Esempi di Menù

 

 

PRANZO CENA
LUNEDI LUNEDI
TAGLIATELLE ZAFFERANO E PANCETTA
TAGLIATELLE OLIO E GRANA
PASTINA IN BRODO
SEMOLINO
PASTA BIANCA FRULLATA
POLPETTE AL FORNO
FESA DI TACCHINO LESSA
BRESAOLA
CARNE BIANCA FRULLATA
PUREA DI PATATE
SPINACI
INSALATA VERDE
FRUTTA FRESCA O FRUTTA FRULLATA
CAFFE’ LATTE CON BISCOTTI
PASTINA
SEMOLINO
MINESTRONE CON PASTINA
HAMBURGER DI MANZO
PROSCIUTTO COTTO
CRESCENZA/FORMAGGIO FRESCO
CARNE BIANCA FRULLATA
FINOCCHI SALTATI
PUREA DI PATATE
FRUTTA FRESCA O FRUTTA FRULLATA
MARTEDI MARTEDI
RSOTTO AI PORCINI RISO ALL'INGLESE
PASTINA
SEMOLINO
PASTA BIANCA FRULLATA
LONZA AL LATTE
NOCCIOLINO OLIO E LIMONE
TALEGGIO/DELICE
CARNE BIANCA FRULLATA
PUREA DI PATATE
BROCCOLETTI
INSALATA MISTA
FRUTTA FRESCA O FRULLATA
DOLCE
CAFFE' LATTE PASTINA
SEMOLINO
PASTA E FAGIOLI
PASTA BIANCA O FRULLATA
FESA DI VITELLO AL FORNO
PROSCIUTTO CRUDO/COTTO
MOZZARELLA O DELICE
CARNE BIANCA FRULLATA
PUREA DI PATATE
COSTE ALL'OLIO
FRUTTA COTTA O FRESCA
MERCOLEDI MERCOLEDI
SPAGHETTI AL POMODORO SPAGHETTI OLIO E GRANA
PASTINA IN BRODO
SEMOLINO
PASTA FRULLATA
TRIPPA
BOCCONCINI DI POLLO CON PISELLI
ITALICO O FONTINA O FORMAGGIO FRESCO
CARNE BIANCA FRULLATA
INSALATA VERDE
FAGIOLINI Al VAPORE
PUREA DI PATATE
FRUTTA FRESCA O FRULLATA
CAFFE' LATTE PASTINA
SEMOLINO
TORTELLINI IN BRODO
PASTA BIANCA O FRULLATA
POLPETTE CARNE E VERDURE
PROSCIUTTO COTTO
MOZZARELLA O FORMAGGIO FRESCO
CARNE BIANCA FRULLATA
PUREA DI PATATE
BARBABIETOLE IN INSALATA
FRUTTA COTTA O FRESCA
GIOVEDI GIOVEDI
FUSILLI OLIO E GRANA O POMODORO PASTINA IN BRODO
SEMOLINO
PASTA BIANCA FRULLATA
POLLO CON POMODORO E FUNGHI
POLENTA
CAPRINI O GORGONZOLA
CARNE BIANCA FRULLATA
PUREA DI PATATE
INSALATA
CAROTE AL CAPORE
FRUTTA FRESCA O FRUTTA FRULLATA
DOLCE
CAFFE' LATTE PASTINA IN BRODO
ZUPPA DI VERDURE
SEMOLINO
PASTA BIANCA O FRULLATA
SCALOPPINE DI LONZA AL VINO BIANCO
PROSCIUTTO COTTO O COPPA
GRUVIERA O TALEGGIO O FORMAGGIO FRESCO
CARNE BIANCA FRULLATA
PUREA DI PATATE
CUORI DI CARCIOFI ALL'AGRO
FRUTTA COTTA O FRESCA
VENERDI VENERDI
MEZZE PENNE AL TONNO E POMODORO PIZZA MRGHERITA
PASTINA IN BRODO
SEMOLINO
PASTA BIANCA O FRULLATA
PESCE SPADA IN UMIDO
TONNO AL NATURALE
PROSC.COTTO
CARNE BIANCA FRULLATA
PUREA DI PATATE
PATATE PREZZEMOLATE
INSALATA MISTA
FRUTTA FRESCA O FRULLATA
CAFFE' LATTE RISO E PISELLI IN BRODO
PASTINA
SEMOLINO
PASTA BIANCA O FRULLATA
FESA DI TACCHINO ARROSTO
PROSCIUTTO CRUDO/COTTO
FONTINA O FORMAGGIO FRESCO
CARNE BIANCA FRULLATA
PUREA DI PATATE
FAGIOLINI IN INSALATA
FRUTTA COTTA O FRESCA

 


LA STRUTTURA
- Le risorse umane
- Sistema di qualità e questionario di valutazione

LE RISORSE UMANE
Presso il Centro Diurno Integrato prestano Servizio: un medico, un consulente fisiatra, un consulente cardiologo, un consulente otorino, un infermiere professionale, un terapista della riabilitazione, uno psicologo, 4 ausiliari socio assistenziali, due educatori e un amministrativo. Il podologo è a disposizione ogni giovedì pomeriggio. Tutto il personale è qualificato ed è dotato di cartellino di riconoscimento che riporta: fotografia, nome, cognome, qualifica, facilmente visibili. L’equipe, coordinata dal responsabile sanitario, opera in stretta collaborazione con il medico di medicina generale e con la famiglia. La composizione dell’equipe potrà essere variata in relazione alle esigenze assistenziali degli ospiti ma dovrà rispettare gli standard gestionali previsti dalla normativa di riferimento.

SISTEMA DI QUALITA’
Sicurezza
Il Centro Diurno Integrato è conforme alla normativa in materia di sicurezza. In particolare è garantito il rispetto delle disposizioni relative a:

  • Prevenzione incendi;
  • Sicurezza statica;
  • Impianti elettrici;
  • Impianti di areazione;
  • Impianti di sollevamento;
  • Impianti idraulici;
  • Impianti di riscaldamento;
  • Impianti antincendio.

Nel rispetto della normativa sulla sicurezza nei luoghi di lavoro è stato predisposto il documento di “valutazione dei rischi” in cui sono analizzati i rischi ambientali della struttura e le soluzioni ritenute più idonee al loro superamento. Un significativo numero di lavoratori ha partecipato a corsi di formazione per un corretto e tempestivo intervento in caso di incendio. Per ridurre al minimo i fattori di rischio è sempre attivo un monitoraggio della struttura da parte dei tecnici e degli addetti alla manutenzione.

EMERGENZE, NORME ANTINCENDIO E ANTINFORTUNISTICHE
L'Azienda si avvale di ditte specializzate per la manutenzione e la conservazione dell'immobile e degli arredi in esso contenuti; sono attivate le procedure di controllo e verifica previste dalla normativa di riferimento in materia di sicurezza; un Responsabile per la Sicurezza verifica periodicamente lo stato di funzionamento del Centro Diurno.

Nel Centro Diurno Integrato è stato predisposto un piano di emergenza, con specifiche procedure operative; il piano di emergenza è finalizzato a:

  • ridurre al minimo i pericoli in cui possono incorrere le persone presenti nel Centro Diurno;
  • portare soccorso alle persone in difficoltà;
  • delimitare e controllare l'evento al fine di ridurre i danni.

Il personale del Centro Diurno Integrato è idoneo ad effettuare gli interventi finalizzati a tutelare la sicurezza degli utenti.

CONTROLLO E RILEVAZIONE DELLA QUALITA'
Il Centro Diurno Integrato garantisce la verifica degli obiettivi e degli standard previsti dall'Azienda, almeno annualmente, dando idonea pubblicità dei risultati conseguiti.
La verifica sulla qualità del Servizio e sull'attuazione degli standard viene effettuata tramite l'utilizzo di questionari, indagini campionarie, interviste sul grado di soddisfazione degli utenti e dei parenti attraverso gruppi di monitoraggio.

 

 


Le regole di gestione

  1. CRITERI DI AMMISIONE
  2. VISITE GUIDATE
  3. ACCOGLIENZA, ASSENZE, DIMISSIONI
  4. RECLAMI
  5. RETTE
  6. ORARI DI RICEVIMENTO DEL PUBBLICO
  7. LA CARTA DEI DIRITTI
  8. MODULO DI SEGNALAZIONE DISFUNZIONI, SUGGERIMENTI E RECLAMI

1) CRITERI DI AMMISSIONE
Le persone interessate ad usufruire del servizio devono presentare domanda al servizio di accoglienza su apposito modulo, corredato dalla documentazione specificata sullo stesso e dalla proposta del medico di medicina generale. Le istanze vengono raccolte presso la sede legale dell'Azienda in Via Bramanate n. 4 durante le ore d'ufficio.
L'equipe medico/ psico-sociale del Centro effettua la valutazione multidimensionale al domicilio e assegna dei punteggi in base alla gravità clinico sociale rilevata, che concorreranno a determinare due graduatorie, una per persone con disabilità severa (accogliendo contemporaneamente non più di due ospiti affetti da deterioramento cognitivo) e una per persone con minore grado di disabilità.
La graduatoria è aggiornata mensilmente e, per ogni mese di attesa, è assegnato un punto di anzianità.
L'equipe medico sociale definisce il Piano Assistenziale Individualizzato e concorda con l'utente, il familiare e il medico curante la frequenza settimanale degli accessi e la durata della permanenza al Centro Diurno Integrato; la proposta iniziale potrà essere modificata e riformulata nel tempo sulla base di eventuali nuove esigenze.
È accordata priorità a coloro che:

  1. chiedono l'erogazione del servizio per tutti i giorni della settimana;
  2. risultano privi di care-giver;
  3. hanno residenza presso figli o parenti che risultano impegnati in attività lavorative lasciando l'anziano incustodito nel corso della giornata

2) VISITE GUIDATE
Prima dell’ammissione, l’anziano e/o i familiari sono accompagnati dal referente, addetto all’accoglienza, a visitare e conoscere il Centro Diurno Integrato e, se desiderato, la R.S.A. Istituto "De Rodolfi".

3) ACCOGLIENZA, ASSENZE, DIMISSIONI
Vengono concordati con l''utente ammesso il giorno di inizio del servizio e le giornate di frequenza; viene data comunicazione per iscritto della retta applicata. Al momento dell'ammissione l'utente/garante dovrà sottoscrivere il contratto d'ingresso; uno o più familiari dovranno fornire un recapito dove poter contattare uno dei care-giver dell'anziano nel periodo di permanenza presso il Centro Diurno.
In relazione alle disponibilità delle risorse umane e strumentali potrà essere attivato, su richiesta degli interessati, il Servizio di Trasporto a favore di chi ne fa richiesta.
Il momento dell'inserimento, che può prevedere anche la presenza di un familiare per un tempo determinato e stabilito in relazione alle condizioni dell'anziano, è seguito da un operatore incaricato che avrà funzione di tutor per facilitare l'accoglienza.
In caso di assenza per indisposizione i parenti o l'anziano stesso dovranno darne comunicazione all'Azienda secondo le indicazioni fornite dalla Direzione della stessa. L'anziano ricoverato in ospedale per un periodo superiore a due settimane consecutive perde la titolarità dell'assegnazione e dovrà presentare una nuova istanza di ammissione accompagnata dal foglio di dimissione con la terapia in atto.
La titolarità del posto può essere conservata in assenza di liste d'attesa o di richieste precedenti alla dimissione dell'ospite.

4) RECLAMI
E’ garantita la funzione di tutela nei confronti degli utenti anche attraverso la possibilità di sporgere reclamo a seguito di disservizi, atti o comportamenti che abbiano negato o limitato la fruibilità delle prestazioni. I reclami devono essere presentati in forma scritta alla Direzione dell’Azienda.

5) RETTE
La retta di frequenza giornaliera, per l’anno 2012, è così determinata:
giornata breve ( dalle ore 8.30 alle ore 16.30 ) € 24,00
giornata intera (dalle ore 8.30 alle ore 19.00 ) € 28,00

Nella retta di frequenza sono inclusi i seguenti servizi:

  • attività assistenziali, sanitare e di animazione.
  • trasporto da casa al Centro e ritorno, se richiesto per esigenze indifferibili, e/o presso centri ospedalieri e di analisi per visite specialistiche;
  • ristorazione;
  • parrucchiere.

L'ammontare della retta viene determinato periodicamente dal Consiglio di Amministrazione dell’Azienda Speciale Multiservizi di Vigevano sulla base di valutazioni organizzative e gestionali che tengono conto della disposizione di legge cui assoggettata l'Assemblea.
Si applicano, inoltre, le seguenti disposizioni:

  • la retta, per i non residenti nel Comune di Vigevano, è stabilita in € 26,00 per la giornata breve e in € 30,00 per la giornata intera.
  • le persone che non potessero pagare la retta intera devono rivolgersi al Servizio Sociale del Comune di residenza per attivare la pratica di eventuale integrazione economica della retta.
  • la retta dovrà essere versata con cadenza mensile, con l’utilizzo di MAV, entro e non oltre il decimo giorno del mese successivo alla prestazione di riferimento.
  • è possibile detrarre dalla dichiarazione dei redditi la quota relativa alla spesa sanitaria; a tale scopo i familiari interessati dovranno fare richiesta di certificazione della spesa a partire dal mese di marzo di ciascun anno.

Le rette per gli ospiti che alla data del 30 giugno 2012 avevano già sottoscritto il contratto di ammissione sono le seguenti:

Dal 1 luglio 2012 al 30 giugno 2013
Giornata breve

Dal 1 luglio 2012 al 30 giugno 2013
Giornata lunga

€ 4,00 € 6,00
€ 6,00 € 9,00
€ 9,00 € 10,00
€ 10,00 € 13,00
€ 13,00 € 16,00
€ 16,00 € 19,00
€ 19,00 € 21,00
€ 21,00 € 24,00
€ 24,00 € 28,00

Dal 01.07.2013 entrerà in vigore la retta unica di frequenza giornaliera differenziata solo per tipologia di servizio richiesto ( giornata breve – giornata lunga) .

Le rette per le nuove ammissioni sono così determinate:
giornata breve € 24,00
giornata lunga € 28,00

6) ORARI DI RICEVIMENTO DEL PUBBLICO
Ufficio Accoglienza (Psicologa o Assistente Sociale)
Mattino: martedì / giovedì dalle ore 10,00 alle ore 12,00 Tel. 0381. 23709 interno 418
Ufficio Amministrativo e Direzione Amministrativa
Mattino: da lunedì a venerdì dalle ore 9,00 alle ore 13,00
Pomeriggio: lunedì e giovedì dalle ore 15,30 alle ore 17,30 Tel. 0381. 23709 interno 422
Per concordare un appuntamento con la Direzione Ammnistrativa : Tel 0381 23709 interno 438
Centralino dalle ore 8.00 alle ore 20.00 da lunedì a domenica: Tel 0381 23709 interno 420
Infermiere professionale da lunedì a venerdì dalle ore 9,00 alle ore 11,00 Tel. 0381 23709 interno 444
L’infermiere Professionale può fissare un appuntamento, se richiesto, con il medico, con lo specialista e con la direzione sanitaria.

7) I DIRITTI DELLA PERSONA ANZIANA
L’Azienda riconosce che l’ospite del Centro Diurno deve vedersi riconosciuti il diritto di:

  1. sviluppare e di conservare la propria individualità e libertà;
  2. conservare e veder rispettate le proprie credenze, opinioni e sentimenti;
  3. conservare le proprie modalità di condotta sociale, se non lesive dei diritti altrui, anche quando esse dovessero apparire in contrasto con i comportamenti dominanti nel suo ambiente di appartenenza;
  4. conservare la libertà di scegliere dove vivere;
  5. essere accudito e curato nell'ambiente che meglio garantisce il recupero della funzione lesa;
  6. avere una vita di relazione;
  7. essere messo in condizione di esprimere le proprie attitudini personali, la propria originalità e creatività;
  8. essere salvaguardato da ogni forma di violenza fisica e/o morale;
  9. essere messo in condizione di godere e di conservare la propria dignità e il proprio valore, anche in casi di perdita parziale o totale della propria autonomia ed autosufficienza.

L'Azienda riconosce la necessità di:
voler rispettare l'individualità di ogni persona anziana, riconoscendone i bisogni e realizzando gli interventi ad essa necessari;
voler rispettare credenze, opinioni e sentimenti delle persone anziane;
dover rispettare i comportamenti della persona anziana, purché compatibili con le regole della convivenza sociale, senza per questo venire meno all'obbligo di contribuire alla sua integrazione nella vita della comunità;
dove accudire e curare l'anziano fin dove è possibile a domicilio fornendo ogni prestazione sanitaria e sociale ritenuta praticabile e opportuna;
dover fornire ad ogni persona di età avanzata la possibilità di conservare e realizzare le proprie attitudini personali, di esprimere la propria emotività e di percepire il proprio valore, anche se soltanto di carattere affettivo;
dover operare perché, anche nelle situazioni più compromesse e terminali, siano supportate le capacità residue di ogni persona, realizzando un clima di accettazione di condivisione e di solidarietà che garantisca il pieno rispetto della dignità umana