Carta dei servizi - Nucleo Speciale di Cura

NUCLEO SPECIALE DI CURA PER I MALATI DI DEMENZA CON DISTURBI COMPORTAMENTALI - ALZHEIMER

La R.S.A. dell'Istituto "De Rodolfi" dedica un nucleo di 22 posti letto alla cura di malati affetti da demenza con disturbi del comportamento (alzheimer)..
Obiettivo di tale nucleo è la realizzazione di una struttura specializzata all'interno della R.S.A., saldamente integrata nella rete di Servizi, in grado di sostenere e garantire il benessere dell'ospite, della sua famiglia e dell'operatore. A tal riguardo, si utilizza un approccio protesico al malato demente allo scopo di rispondere efficacemente ai problemi che più influenzano la qualità della vita (stress e disturbi del comportamento)

Per approccio protesico si intende:
• l'ambiente fisico predisposto in modo da garantire la sicurezza e la gradevolezza necessarie per favorire l'interazione positiva con le capacità sensoriali e cognitive dei singoli ricoverati;
• l'insieme delle persone che accudiscono l'ospite, cioè tutti coloro che sono coinvolti a vario titolo nel processo assistenziale (malato, familiare, personale, volontari e altri operatori).

Particolare attenzione è dedicata alla famiglia perché l'alleanza terapeutica è l'obiettivo primario dello staff di cura dei malati di demenza.

• Le attività speciali, creative e dedicate: tutto ciò che succede nella giornata può essere definito "attività", sia che si tratti di azioni apparentemente consuetudinarie (come per esempio parlare, guardare, ascoltare, cantare), sia che si tratti di attività specificamente dedicate alla cura di una patologia o di una situazione debilitante specifica. Scopo dell'azione è trasformare tutte le attività e le iniziative in esperienze piacevoli e motivanti.

Il nucleo speciale di cura per i malati di demenza con disturbi comportamentali prevede uno standard di personale superiore agli altri nuclei al fine di garantire le necessarie attività assistenziali. L'ospite che presenta una diagnosi di demenza con disturbi del comportamento, sia al momento dell'ingresso che durante la permanenza nella RSA, è inserito nel nucleo speciale per il periodo in cui i disturbi del comportamento permangono.

La Direzione dell'Azienda, su proposta della Direzione Sanitaria, può disporre il trasferimento del paziente in un altro nucleo della R.S.A., nel caso in cui la riduzione dei disturbi del comportamento e le condizioni psico-fisiche generali lo consentano. È compito della Direzione dell' Azienda e del Direttore Sanitario informare i parenti al verificarsi delle condizioni sopra indicate.